Farina bianca 420 g

Uova 6

Zucca gialla 1,2

Grana grattugiato  50 g

Burro 50 g

Pangrattato 50 g

Limone grattugiato, scorza 1/2 limone

Mostarda di Cremona 100 g

Noce moscata q.b.

Sale q.b.

PER IL CONDIMENTO

Burro 60 g 

Formaggio grana grattugiato 60 g

Pulire la zucca, eliminando la scorza e la parte centrale con i semi; tagliarla a grosse fette, lavarla, asciugarla e cuocerla in forno caldo a 180 °C per 1 ora. Passare la zucca al passaverdure, raccogliendo la purea così ottenuta in una terrina. Unire 2 uova, il burro ammorbidilo, il grana, il pangrattato, la mostarda finemente tritata, la scorza di limone grattugiala, un pizzico di sale e la noce moscata. Mescolare gli ingredienti con un cucchiaio di legno e lasciare riposare per qualche ora. Preparare la pasta con 400 grammi di farina, le uova restanti e una presa di sale, quindi stenderla in una sfoglia sottile, infarinarla e tagliarla a quadrati. Mettere al centro di ciascun quadrato un cucchiaio di ripieno, ripiegare la pasta a triangolo e premerne i bordi in modo da saldarli. Portare a ebollizione in una capace pentola abbondante acqua, salarla, cuocervi i cappellacci per 5-6 minuti. Scolarli con la schiumarola e sistemarli a strati in una zuppiera, alternandoli con il burro fatto fondere in precedenza e il grana. Decorarli a piacere con foglie di alloro e servire.